News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
19/03/2024 00.00 - Quotidiano Energia
Sicurezza idrica, il Fvg collabora con l’Istria

L’assessore all’Ambiente Scoccimarro a Pola: “Già attivati progetti comuni”. A Trieste gli Stati generali della sostenibilità in alto Adriatico

Il Friuli Venezia Giulia “è alle prese con il problema delle falde acquifere a livelli minimi” e per questo motivo ha avviato collaborazioni con i territori limitrofi per risolvere congiuntamente il problema.

Questa la strategia descritta ieri a Pola, in Istria, dall’assessore alla Difesa dell’Ambiente, Fabio Scoccimarro, intervenuto nel corso della prima Conferenza sul cambiamento climatico e l'approvvigionamento idrico.

"Ci sono già progetti che stiamo portando avanti insieme proprio per affrontare lo spreco delle risorse attraverso una gestione più efficiente delle reti acquedottistiche negli allacciamenti transnazionali. Vi sono, per esempio, ottimi rapporti tra Fvg e Slovenia rispetto all'interconnessione degli acquedotti tra Santa Barbara e Elerji. Così come - ha aggiunto l'assessore - la forte collaborazione per la gestione delle reti tra l'acquedotto triestino e quello di Capodistria attraverso il progetto NadriWater, del valore di 1 milione di euro e in parte finanziato dall’Ue”.

Infine, “saranno importanti le soluzioni tecniche e le modalità di gestione che verranno individuate al fine di migliorare l'efficienza energetica dei pompaggi degli impianti che forniscono l'acqua".

Per l’occasione Scoccimarro ricordato gli Stati generali dello sviluppo sostenibile dell'alto Adriatico e dell'Europa centrale, istituiti dalla Regione Fvg nel 2023.

La prossima edizione è prevista il 20 e 21 marzo a Trieste, anche con la Regione Istriana: “Ci incontreremo per affrontare le tematiche che riguardano la qualità dell'aria, un altro dei temi che va discusso senza tenere conto dei confini amministrativi. Ci ripromettiamo di organizzare nei prossimi anni un summit degli Stati generali dedicato alle questioni della risorsa idrica, anche alla luce delle evoluzioni sul tema che nel frattempo avverranno. Solo lavorando insieme si possono dare risposte efficaci sui temi ambientali".